Nuova rivoluzione del Social Network più utilizzato al mondo; mira a far concorrenza a  LinkedIn. Si chiama Facebook Recruiting il nuovo strumento per trovare lavoro, non ancora arrivato in Italia, ma  già attivo negli Stati Uniti e in Canada, in grado di incrociare in modo rapido domanda e offerta di lavoro.

Le aziende, attraverso i propri profili,  comunicheranno le loro posizioni aperte e gli utenti interessati, cliccando su “candidati”, saranno indirizzati in una sezione dedicata nella quale si indicheranno le informazioni personali e  potrà essere  compilata la propria presentazione.

L’obiettivo, a progetto avviato, sarà quello di coinvolgere circa un milione di persone ed incrementare sempre più la permanenza degli utenti su Facebook; altro passo importante verso la creazione del Social Network “unico”.

LEGGI ANCHE:  Bonus 200 euro in busta paga a luglio, cosa deve fare il datore di lavoro

 

 

Tiziana Biasion

Responsabile dello Studio Rossi, Consulente del Lavoro ed Amministratrice del personale di aziende italiane dislocate in Lombardia, Emilia Romagna, Lazio e di multinazionali con headquarters nel Far East.

Email: tiziana.biasion@studiorossihr.it