Inps: disponibile il cassetto previdenziale liberi professionisti della gestione separata. Le istruzioni su come accedere

 

L’INPS, con messaggio n. 3019 del 31 luglio 2020, comunica che, a decorrere dal 3 agosto 2020, sono effettive nuove funzionalità per il Cassetto previdenziale riservato ai liberi professionisti iscritti alla Gestione separata e agli intermediari autorizzati ad operare per loro conto.

In alcuni casi si può verificare che la partecipazione a un’associazione tra professionisti o società semplice intervenga dopo l’istanza di iscrizione alla Gestione separata effettuata dal contribuente.

Al fine di avere un puntuale aggiornamento di questi eventi è stata rilasciata una funzione nella quale è possibile inserire:

  • la partita IVA dell’associazione tra professionisti o società semplice;
  • la data di inizio della partecipazione nell’associazione tra professionisti o nella società semplice;
  • la data di fine partecipazione nell’associazione tra professionisti o nella società semplice.
  • Inserendo la data fine, la partecipazione allo studio associato o alla società semplice corrispondente risulterà chiusa.
LEGGI ANCHE:  Esonero contributivo per mamme lavoratrici, i chiarimenti dell'INPS

La nuova funzione permette, anche ai fini del DURC, l’aggiornamento della posizione anagrafica e, di conseguenza, l’aggiornamento della posizione assicurativa.