Il Ministero del lavoro comunica che dal 15 novembre 2017 le aziende sottoscrittrici di accordi di smart working – conclusi secondo le disposizioni della L. 81/2017 – possono procedere all’invio della documentazione attraverso la piattaforma disponibile sul portale dei servizi del Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

Per utilizzare l’applicativo è necessario essere in possesso di SPID (il Sistema pubblico di identità digitale) o delle credenziali di accesso al portale dei servizi del Ministero del lavoro. La compilazione del modello telematico richiede l’inserimento dei dati del datore di lavoro, del lavoratore, della tipologia di lavoro agile (tempo determinato o indeterminato) e della sua durata. La procedura consente inoltre di effettuare la rettifica e l’annullamento di comunicazioni già inoltrate.

LEGGI ANCHE:  Mercato del lavoro, dati e analisi. Pubblicata la nota di novembre 2022

Il Ministero rimanda alla scheda dedicata per maggiori informazioni e per accedere alla procedura.

Fonte: MINISTERO DEL LAVORO